© 2018 Ralu Edil

  • Ralu Edil su Facebook

INTERNI

Devi ristrutturare casa? Rifare il bagno? Sostituire i pavimenti? Rifare la tua cucina? Vorresti mettere a norma l’impianto elettrico, gas o idrico?

Contattaci senza impegno per un preventivo gratuito sulla ristrutturazione edilizia.

Ecco i servizi che ti offriamo:

Ristrutturazione parziale o completa, chiavi in mano

  • Demolizioni

  • Rifacimento bagno

  • Rivestimenti, anche solai

  • Imbiancatura e tinteggiatura

  • Pavimenti in porfido, parquet, ceramica, gres porcellanato, laminato

  • Cucine in muratura

  • Opere in cartongesso: pareti divisori,controsoffitti

  • Impianti: elettrici / termici / idraulici / sanitari / condizionamento

  • Opere murarie: intonaci, risanimento antiumidità, rinforzi strutturali, tracce

  • Opere idrauliche: aria condizionata, impianti di riscaldamento gas

  • Montaggio porte e finestre da interno, porte blindate

Cosa ti rimane da fare? Rimettere o acquistare l'arredamento!

In cosa consiste il rifacimento del bagno?

Ecco le fasi di una ristrutturazione del bagno, che sia completa o parziale.

1. Demolizione del bagno

Arrivata in cantiere la ditta chiude le chiavi di arresto dell’acqua e sigilla bagno e stanze vicine per non riempirsi di polvere. In seguito passa alla demolizione vera: rimozione di sanitari e arredi, demolizione di pavimento, rivestimenti e massetto di sottofondo.
Il massetto si demolisce solo se si desidera sostituire le tubazioni dell’impianto idraulico.
La demolizione del massetto fa la diferenza tra una ristrutturazione completa e una parziale.
Sempre in questa fase si segnano le tracce dove verranno posizionate le nuove tubazioni, gli attacchi per il lavabo, lo scarico della vasca/doccia, con la supervisione dell’idraulico.
I residui della demolizione verranno trasportati in una discarica autorizzata.

2. Posizionamento impianto idraulico ed elettrico

Dopo il muratore che ha eseguito la demolizione, è il momento dell'idraulico e dell'elettricista che devono posizionare gli impianti  seguendo le tracce segnate - perche in una ristrutturazione possono esserci cambiamenti anche nella posizione dei sanitari.

3. Massetto - getto e livellamento

In questa fase si provvede al getto e al livellamento del massetto (che è uno strato di calcestruzzo a spessore variabile che serve a contenere gli impianti e livellare il pavimento). Successivamente si chiudono le tracce a parete.

4. Posa pavimenti e rivestimenti

La posa avviene quando il massetto è completamente asciutto e calpestabile.

La maggior parte dei locali vengono rivestiti sino ad altezza della porta [2,10-2,20 mt] oppure fino a 1,20-1,30 mt.
Qualcuno preferisce pareti quasi completamente libere, così ricopre solo alcuni punti strategici, come ad esempio i rivestimenti che coprono esclusivamente la zona doccia e la zona lavabo.

E’ importante:

  • una posa a regola d’arte, con pavimenti e rivestimenti perfettamente a livello

  • l’utilizzo di una colla di ottima qualità

  • il passaggio della colla in modo uniforme su tutta la superficie della mattonella

  • non toccare il pavimento prima che sia calpestabile.

5. Montaggio sanitari e rubinetterie

In questa fase l'idraulico monta i sanitari, le rubinetterie, il box doccia (se previsto)
I sanitari possono essere sospesi oppure posati a terra.
Per le eventuali modifiche all’impianto elettrico l’elettricista effettuera' gli ultimi controlli.

6. Fase finale del rifacimento bagno

A questo punto si tratta di collaudare gli impianti; in questo modo potrai vedere se tutto funziona alla perfezione:

  • pressione acqua adeguata

  • assenza di perdite

  • sanitari e piastrelle non rovinati.

 

La ditta effettua finalmente la pulizia del locale.

Quanto tempo e' necessario per la ristrutturazione completa del bagno? Mediamente sette (7) giorni lavorativi.

Chiedete informazioni sulla ristrutturazione edilizia e le detrazioni fiscali.

Foto di alcuni lavori di ristrutturazione interna della ditta Ralu Edil